domenica 22 luglio 2012

PIADINA DI KAMUT


Spesso mi viene chiesto perchè ce l'ho tanto con il pane o comunque con le farine raffinate in generale con cui vengono prodotti pane, pasta, dolci ecc... che l'italiano medio si rimpinza dalle prime ore del mattino fino alla sera.
Da quando ho smesso di rimpinzarmi anche io di pasta, pane, focaccia, brioche ecc.. ho risolto un sacco di problemi di salute...riacquistando energia e vitalità... e poi ho scoperto perchè:

"Una dieta basata principalmente su questo prodotto è la causa principale di malnutrizione, costipazione, stanchezza e numerose malattie croniche.
Se ci pensi bene si tratta di un prodotto abbastanza recente, il pane comune infatti fino a poco tempo fa esisteva esclusivamente in forma integrale.
Solo negli ultimi 50 – 60 anni è stato introdotto il pane bianco, simbolo di un progresso economico e tecnologico che non ha tenuto conto della salute degli esseri umani....

I mulini industriali usano prodotti chimici differenti per lo sbiancamento,  ma sono tutti abbastanza nocivi.
....Eccone alcuni: l’ossido di azoto, di cloro e nitrosyl e perossido di benzoile miscelato con sali chimici vari.
Un agente sbiancante, l’ossido di cloro, combinato con le proteine qualunque siano, ancora rimaste nella farina, produce allossana.
L’allossana è velenosa, ed è stata utilizzata per produrre il diabete in animali da laboratorio. L’ossido di cloro serve anche ad allungare la durata di conservazione della farina, ma non è propriamente salutare...."

ma purtroppo non è tutto... per approfondire clicca qui

MA CI SONO UN SACCO DI GUSTOSE ALTERNATIVE :)

Per questo motivo cerco di evitare il più possibile tutti i tipi di farine (anche quelle integrali), a volte mangio prodotti fatti con farina di mais (tipo gallette e simili) oppure faccio ricette come queste:

PIADINA DI KAMUT

Mi piace molto la farina di kamut, è molto gustosa, ricca in proteine, molto digeribile e secondo me è perfetta per piadine, pizze e simili.

250g farina di kamut integrale
150ml acqua
2 cucchiai di olio d'oliva
1/2 cucchiaino di sale

molti aggiungono 1/2 cucchiaino di bicarbonato e usano l'acqua frizzante... ma viene bene anche senza ;)

impastare il tutto e fare delle palline da spianare con le mani o con il mattarello ricoprendole con la farina per non farle appiccicare, scaldare una padella antiaderente e scaldarle 2 minuti per lato.

Si possono anche congelare e consumare quando si vuole.

5 commenti:

  1. Una lezione,la tua, da proporre ai bambini delle elementari per abituarli ad essere coscienti di quel che mangiano...BRAVA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) effettivamente non c'è consapevolezza nei bambini riguardo quello che mangiano, ma confido nei genitori (e insegnanti) di queste nuove generazioni che sono sempre più informati e consapevoli ;)

      Elimina
  2. ottima ricetta!.... io mangio solo piadine, ma quelle normali di farina bianca. Adesso proverò questa ricetta che mi piace anche per il fatto che si può congelare l'impasto e utilizzarlo quando si vuole.

    RispondiElimina
  3. concordo pienamente con quello che hai detto sono anche io fissata con le farine !! Grazie per la ricetta ti seguirò perchè sono vegetariana aspirante vegana anche io!!

    RispondiElimina