lunedì 8 aprile 2013

POLPETTE FRUTTARIANE




POLPETTE - QUASI - FRUTTARIANE (senza essicatore)

Queste polpette nascono da una ricetta "su richiesta" infatti mi è stato chiesto di provare a rendere fruttariana questa ricetta di polpette crudiste fatte con carote. Per frutta si intende anche i fruttortaggi (pomodori, peperoni, zucchine, zucca, melanzane ecc..) Ho provato ad improvvisare con quello che avevo nel frigo e ho accettato la sfida..... perchè senza essicatore è veramente una sfida fare le polpette fruttariane!!! ma le sfide culinarie mi divertono un sacco quindi... grazieee! ;)

Come consistenza rimangono più morbide di quelle fatte con la carota... sembrano più una tartare! ma di gusto mi hanno piacevolmente stupito!!! sono veramente buone e possono essere una idea originale per un aperitivo.

Polpette QUASI fruttariane perchè i condimenti e le spezie che ho usato non sono propriamente... frutta! Ma questo è il meglio che sono riuscita a fare ;)


ingredienti:
1 peperone rosso
1 zucchina grande (meglio quelle chiare)
1 paprica dolce
salsa di soia
lievito alimentare*
sale qb
rosmarino,basilico,

procedimento:
Se avete l'estrattore o la centrifuga usateli per il peperone e la zucchina recuperando gli "scarti" del succo per le polpette, se non avete estrattore o centrifuga nessun problema! basta frullare zucchina e peperone e poi filtrare con un panno di lino a maglia larga (sterilizzato) strizzando bene e quello che vi rimane nel panno sarà quello che dovete usare per le polpette. (non buttate via il succo!! con una spuzzata di limone è delizioso, fresco e dissetante ;) )
Una volta fatto ciò, mettete il composto in una ciotola e iniziate ad aggiungere il lievito alimentare tanto quanto basta per creare un composto abbastanza denso da poter fare delle polpettine.
Aggiungete salsa di soia, spezie e sale mescolando bene.
Fate delle piccole polpettine e ricopritele con la paprica dolce facendole rotolare su un piatto cosparso di paprica.
Io avevo solo la paprica ma si potrebbero ricoprire anche con i semi di papavero o i semi di sesamo...oppure nel composto si potrebbero aggiungere olive e capperi, e ancora ...vista la consistenza non proprio solida, un'idea potrebbe essere adagiarle su una foglia di insalata belga....sbizzarritevi!!;)


*(il lievito alimentare e' del tutto diverso da quello in panetti o dal lievito di birra. Quest'ultimo e' lievito vivo e si usa solo per la panificazione, quindi i prodotti da forno che devono lievitare. Invece il lievito alimentare e' lievito devitalizzato (morto, insomma) che non puo' piu' lievitare ed e' venduto in forma secca, in scaglie. E' un valido integratore perché conserva le proprietà nutrizionali e di solito viene usato per insaporire i piatti usato un pò come se fosse parmigiano. Lo si trova facilmente nei negozi biologici e simili) v.ricetta del parmigiano veg 

Nessun commento:

Posta un commento